Scopriamo i vari tipi di parete attrezzata

 Le zone living della casa oggi vengono rappresentate molto più moderne e attrezzate soprattutto grazie ai nuovi stili di design. Una di queste è sicuramente la parete attrezzata come quella che possiamo trovare su Veri Affari.

Nelle pareti vengono combinati vari elementi come: le ante, le colonne, i flat, gli spazi aperti che permettono al mobile di avere un’idea pratica e funzionale sfruttando al 100% lo spazio, soprattutto nei casi in cui sorgono limiti architettonici.

Tipologie di parete attrezzata

Possiamo quindi trovare vari modelli di parte che variano per: stile, colori, materiali, dettagli e illuminazione. Sul mercato abbiamo diversi tipi di parete attrezzata scopriamo quali sono e le loro principali caratteristiche. La grande distinzione nelle pareti attrezzate viene fatto tra quelle classiche e quelle moderne che sono che vanno per la maggiore grazie al loro ampio design. Le pareti attrezzate classiche sono perfette per gli amanti di uno stile tradizionale e che vogliono avere uno stile raffinato.

Le linee, alle volte più marcate alle volte più morbide, ne valorizzano da sempre forma e volumi con delle particolarità con legno in rilievo. Il design classico si sposa perfettamente con una vetrina che permette di avere un mix tra il classico e il moderno.

Le varie parete attrezzate moderne

Parete double-face: La parete double face viene ancorata al soffitto e permette di creare un’ambiente che si caratterizza per l’ingresso fra due ambienti comunicanti con un sistema di mensole e con la possibilità di avere un’apertura per vani.

Parete con creatività: Questo tipo di parete è particolarmente adatta per gli amanti dell’arte, infatti pone ampiamente l’accento sulla creatività. In questa vengono inseriti in modo dinamico gli spazi e le mensole con i vari elementi colorati che rendono l’ambiente più dinamico.

Parete in sospensione: Sicuramente una delle pareti più interessanti da vedere è quella in sospensione che presenta un nuovo sistema fluido con delle ante che si caratterizzano per le loro basi sospese. La parete in sospensione viene utilizzata soprattutto per la cucina dove aiuta sicuramente a guadagnare spazio.

Parete in vetro: La principale caratteristica di questa caratteristica è l’alternanza dei materiali e la finitura che viene regalata dall’utilizzo del vetro come elemento di arredamento per la parete. Il vetro è perfetto nella zona living e viene utilizzato soprattutto allo scopo di creare luce nell’ambiente grazie alle ante.

Si possono scegliere varie tipologie di vetro, quelle più utilizzate sono con vetro opaco e smerigliato.