Rimozione del legno: cose da considerare per progettare un giardino

Durante le singole attività di costruzione o una riprogettazione del giardino, spesso si accumulano grandi quantità di legno, che non viene utilizzato. Ciò che non puoi (o non vuoi) bruciare nel tuo camino di casa deve essere gettato via a pagamento. In questo articolo ti spiegheremo quali possono essere gli aspetti nascosti da considerare che normalmente si possono prevedere per lo smaltimento dei rifiuti di legno.

Quanto costa la rimozione dei rifiuti del legno?

Abbiamo chiesto ad un esperto del settore e ci ha risposto che dipende fortemente dalla classe dei rifiuti di legno. Esistono differenti classi di rifiuti di legno nella gestione dei rifiuti.

Il legno non trattato può nella maggior parte dei casi essere soggetto a costi di smaltimento più o meno importanti, per ogni singola tonnellata trattata. Mentre il legno trattato può sostenere costi superiori a quelli del legno non trattato, sempre per ogni singola tonnellata trattata.

Contenitori per lo smaltimento

I contenitori per lo smaltimento sono spesso offerti a un prezzo fisso. In molti casi, le società di smaltimento dei rifiuti offrono anche contenitori a un prezzo tutto compreso (consegna, raccolta e smaltimento) senza addebitare il peso. Per il legno non trattato, questi costi potrebbero essere calcolati in modo forfettario. Per il legno trattato, i prezzi normalmente sono superiori ai contenitori noleggiati per il legno non trattato.

Qual è la fascia di prezzo dei costi di smaltimento del legno?

Se si utilizza un container per smaltire il legno, si possono ipotizzare costi approssimativamente compresi tra circa 20/30 EUR per tonnellata e oltre 100 EUR per tonnellata, a seconda della classe del legno. Inoltre, di solito c'è il costo della consegna del container e, naturalmente, il costo dipende dalla grandezza dei container.

Se il fornitore richiede prezzi all-inclusive, che includono lo smaltimento indipendentemente dal peso, devi prendere in considerazione i costi del container (bisogna tener conto della sua grandezza) e anche della tipologia di legno se trattato, oppure no. I container più grandi sono ovviamente più costosi.

Oltre ai costi del container, potrebbero esserci costi aggiuntivi:

  • Permesso di sosta su suolo pubblico (se il container deve essere installato su strada o in un altro luogo pubblico)
  • Riordinamento manuale da parte del trasformatore di rifiuti (se il contenitore era pieno di sostanze inammissibili)

Da cosa dipende il costo della rimozione del legno?

Quando si considera questo aspetto, spesso la fatturazione è basata sul peso o su un importo fisso. Tenendo in considerazione alcuni parametri, bisogna dire che dipende dalla:

  • Classe dei rifiuti di legno (ricorda che ne esistono di differenti).
  • Quantità di legna da smaltire.
  • Tipologia di accordo con chi rimuove il legno. Il costo è determinato sulla base del peso o sulla base di una somma forfettaria.
  • Varietà di prezzo adottata dall'azienda di smaltimento dei rifiuti.
  • Località in cui i rifiuti devono essere smaltiti (differenze di prezzo regionali)

Cosa significano le singole classi di legno?

Le varie classi di catalogazione indicano se il legno è completamente non trattato e, in questo caso, il legno può essere lavorato solo meccanicamente.

Se laccato, verniciato, incollato o rivestito rientra già in un’altra categoria di rifiuti legnosi. Nel caso di un rivestimento particolare, si possono applicare altre tipologie di catalogazione. Se il legno è stato trattato con conservanti del legno o contaminato con sostanze nocive, si applica ancora un’altra tipologia di classe di appartenenza. In questo caso si possono già prevedere costi di smaltimento notevolmente più elevati.

È possibile risparmiare sui costi di smaltimento?

Con il legno non trattato di solito non è difficile trovare qualcuno che possa usarlo per il riscaldamento. In questo caso, puoi semplicemente dare via il legno rimanente per raccoglierlo o addirittura venderlo. Invece, nel caso del legno trattato, che può poi non essere più utilizzato per il riscaldamento, l'unica opzione rimasta è solitamente lo smaltimento tramite un servizio di smaltimento rifiuti specializzato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi