Come rimuovere le macchie di trucco dagli arredi

{CAPTION}

Quando ci si trucca e si usa il makeup, può accadere che i prodotti adoperati scolino o comunque lascino delle tracce sui mobili, sui tappeti o sui divani. Cosa bisogna fare in questi casi? Le procedure che possono essere adottate sono diverse: andiamo alla scoperta delle più efficaci.

Il primo consiglio che è sempre bene tenere a mente è che con le macchie di makeup – che si tratti di fondotinta, di rossetto, di mascara, e così via – non bisogna mai strofinare: l'azione che si deve compiere, invece, è quella di tamponare la zona che si intende trattare. Un prodotto a cui si può far riferimento è l'acqua micellare, che in genere viene sfruttata come struccante per il viso al posto del latte detergente e che, proprio per questo motivo, si dimostra adatta anche ai residui di trucco sui complementi di arredo. Per un'azione un po' più aggressiva, invece, si può pensare all'ammoniaca: proprio perché si tratta di un prodotto piuttosto corrosivo, sotto la zona interessata (nel caso di un tappeto o del tessuto di un divano) è indispensabile porre un asciugamano. Questo accorgimento fa anche in modo che la macchia non si espanda. 

Se il cosmetico che deve essere rimosso è il fondotinta, l'azione dell'ammoniaca deve essere combinata con quella del borotalco. In particolare, l'ammoniaca deve essere lasciata in posa per circa una trentina di minuti; trascorso questo periodo di tempo, una volta che si è asciugata la macchia deve essere ricoperta con un po' di polvere di talco. Si lascia agire per alcuni minuti e si conclude l'opera con una spazzola per i vestiti, necessaria per rimuovere il borotalco. 

Per i mobili, l'ammoniaca non deve essere versata direttamente sulle macchie ma deve essere applicata con un batuffolo di cotone bagnato nel prodotto e poi tamponato. Nel caso in cui si preferisca fare a meno dell'ammoniaca, si può fare affidamento su un rimedio naturale come l'aceto bianco, al quale deve essere aggiunto un po' di bicarbonato di sodio. I due ingredienti devono essere mescolati tra loro e poi fatti bollire: una volta pronti, si lasciano raffreddare e si applicano sulle zone che devono essere pulite.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi