Alcuni consigli per realizzare una perfetta makeup table.

{CAPTION}

Negli anni che furono si chiamava toeletta, quella postazione con un bello specchio, sgabellino imbottito presso la quale le donne prima di andare a letto si spazzolavano i capelli o si mettevano il profumo. Oggi si chiama makeup table ed i vari makeup blog ci hanno insegnato che qualsiasi amante del trucco deve averne una. In questo articolo vedremo come realizzare una perfetta makeup table.

Una makeup table può essere collocata sia in camera da letto sia in bagno, l'importante è valutare bene quello lo spazio che avere a disposizione. Se lo spazio pertanto è piccolo optate per una soluzione il più “verticale” possibile.

In secondo luogo considerate quanto budget avete a disposizione per realizzare la vostra makeup table e non disperate, poiché anche se il budget è poco presso negozi come Ikea, potrete procuravi tutto quello di cui avete bisogno a prezzi molto contenuti.

Andiamo quindi a vedere quali sono i 4 elementi che compongono una makeup table: piano d'appoggio, specchio, sedia o sgabello, e contenitori in cui riporre i vostri trucchi ed i vostri strumenti di bellezza.

Il piano d'appoggio come abbiamo detto può essere più o meno ingombrante. Se avete spazio in abbondanza nessuno vi impedisce di procuravi una scrivania propriamente detta od un secretaire. Invece se lo spazio è poco optate per una consolle oppure per un tavolino da computer.

Passiamo quindi allo specchio. Lo specchio deve essere in primis bene illuminato. Sulle foto delle makeup tables che si possono vedere su internet si vedono soprattutto due tipi di specchi: quelli a parete contornati da luce, un po' come accade nei camerini dei teatri, oppure gli specchi da tavolo con braccio orientabile, retro illuminazione e fattore di ingrandimento.

Per quanto riguarda la seduta non ci sono indicazioni particolari, sta a voi ed a quanto volete spendere per la seduta della vostra makeup table. Si può andare da uno sgabellino in plastica e metallo di pochi ero fino a poltroncine imbottite.

I contenitori in cui immaginare ed organizzare i vostri trucchi ed i vostri strumenti di bellezza, come pennelli o spugnette sono forse la parte più importante. Le beauty blogger online ci hanno insegnato che non c'è niente di più cool che tenere i propri trucchi nei contenitori di plexiglass, che sono il massimo dello stile ma al contempo prezzi non proprio abbordabili. Per organizzare il proprio makeup tuttavia ci sono anche metodi più economici soprattutto se si gioca un po' con la fantasia. Si può riutilizzare vecchi barattoli di vetro per conservare matite e pennelli da trucco. Oppure si può immagazzinare i propri ombretti e rossetti, in piccole mini cassettiere da scrivania in plastica, quelle che normalmente verrebbero utilizzate per tenere in ordine la cancelleria sulla propria postazione di lavoro.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi