I principi dell’arredamento

Abitare una casa significa prendersene cura a 360°: pulire, cucinare sapendo eliminare velocemente i cattivi odori, sostituire gli oggetti che si rompono o che risultano essere poco funzionali e difettosi, insomma, dimostrare interesse e attenzione. La dimora perfetta è tutta una questione di equilibri da instaurare: essere pratici e adottare uno stile elegante tra comodità e sinergia è il giusto modo per avere una casa accogliente e nella quale si ha il piacere di tornare ogni sera dopo il lavoro.

Uno dei modi per rendere la propria casa un luogo piacevole, è saper realizzare un arredamento che sia capace di soddisfare il senso della vista, dell'udito ed anche dell'olfatto. In che modo? Usando i giusti colori, le campanelle posizionate nei punti più strategici e impiegando macchinari che rilascino fragranza piacevoli per tutta la casa. Molte persone riescono ad instaurare certi equilibri autonomamente, altri anno bisogno della consulenza di gente competente nel settore.

I consigli da seguire

Saper rendere la propria casa una realtà nuova, non è semplice: punti luce nei punti giusti, oggetti d'arredamento messi in risalto in base alla loro collocazione e pareti che vengono abbattute in onore dell'open space. Rendere la propria abitazione un luogo più aperto è uno dei principi più applicati dagli interior designer, i quali consigliano di evitare spazi claustrofobici ed in cui la luce non sia la protagonista. Avere la luce come elemento dominante all'interno della propria casa, è sinonimo di una personalità che ha ben chiaro cosa sia il fare architettura. Molti pensano che arredare una casa non abbia nulla a che vedere con l'architettura, invece sono proprio i principi dell'architettura quelli applicati al microcosmo del design. Una casa ricca di punti luce, con parecchio verde e tendaggi che sembrano rievocare vecchi sapori, sono i giusti presupposti per una casa che vuole diventare spazio nuovo e completamente rivisitato.

I materiali

I giusti oggetti d'arredamento devono essere scelti anche in base ai materiali più adeguati. Il legno o la pietra, uniti al legno, sono i materiali che meglio sanno integrare i concetti di leggerezza e pesantezza. Se si desidera una casa sospesa nell'aria, dagli odori freschi e per nulla opprimenti, far prevalere il vetro, come materiale, sarà la scelta vincente. Legno e pietra vengono in soccorso invece quando si vuole dare un tocco di autorità e severità alla propria dimora. In ogni caso, per cambiare il proprio arredamento, bisogna recarsi nei giusti negozi, all'interno dei quali le idee si muovono e cambiano continuamente: clicca qui per maggiori informazioni, in modo tale che tu possa dare il via alla tua creatività.