Bergamo, ecco dove comprare casa

Un esame della città di Bergamo quartiere per quartiere permette di scoprire quali sono le zone in cui conviene cercare casa. Partendo da Borgo Palazzo, per esempio, si ha a che fare con quotazioni pari a circa 1.500 euro al metro quadro, proprio come nella parte di S. Anna più centrale. In tutti e due i borghi le quotazioni sono stabili, mentre si scende con i prezzi di Celadina, dove gli immobili in edilizia popolare possono andare sotto i 1.000 euro nel caso dell’usato. I quartieri che presuppongono una spesa più elevata sono quelli di Boccaleone e di Malpensata. Il primo consente di trovare immobili risalenti agli anni Novanta con soluzioni usate sui 1.000 euro al metro quadro: niente male per il quartiere vicino alla Nuova Fiera di Bergamo.

I prezzi non sono poi così diversi a Malpensata, decisamente più a ridosso del centro ma comunque collocato in un punto ottimale per andare a Orio al Serio o più semplicemente per recarsi in stazione. Nella zona sud-orientale della città i valori immobiliari sono rimasti stabili, con un mercato che pare essere in difficoltà quando si tratta di proporre soluzioni abitative che necessitano di investimenti compresi tra i 300 e i 400mila euro, e quindi per budget medio-alti.

Diverso il discorso per Bergamo Alta, dove ovviamente c’è un mercato più di elite. Non che le difficoltà manchino: anche se l’offerta di immobili di prestigio si concentra proprio qui, è ritenuta penalizzante la mancanza di parcheggi e di servizi. Ci sono molti appartamenti d’epoca oltre alle ville singole, con prezzi che toccano i 4.000 euro al metro quadro di media per le abitazioni ristrutturate; tuttavia la tendenza del mercato dimostra come Bergamo Alta sia meno attraente rispetto al passato. C’è da segnalare, però, una forte richiesta di immobili dalle metrature notevoli, tra i 180 e i 200 metri quadri: l’obiettivo degli acquirenti è quello di realizzare dei bed and breakfast. Infine, i valori medi del Sentierone, tra viale Vittorio Emanuele II e viale Papa Giovanni XXIII, si aggirano sui 3.000 euro al metro quadro.

Con l’aiuto di un’agenzia immobiliare a Milano, che opera su tutto il territorio lombardo, di provata esperienza e in grado di mettere a disposizione la propria conoscenza del territorio, trovare un’abitazione a Bergamo – sia che si tratti di una prima casa, sia che si opti per un investimento finalizzato a una locazione – può essere meno difficile di quel che ci si aspetti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi