Più qualità e costi ottimizzati con il contract per ufficio

Più qualità e costi ottimizzati con il contract per ufficio

Il settore del contract nel mondo dell’arredamento per ufficio è in crescita. Le cifre parlano di un valore che viaggia su circa il 30 percento del fatturato complessivo del comparto. Il motivo? Perché il contract è sempre più sinonimo di qualità, tempi rispettati e garanzia di fedeltà al progetto iniziale. 
Attraverso il contract per ufficio infatti l’azienda si impegna a fornire al cliente un servizio “chiavi in mano” dal progetto alla realizzazione in toto dei lavori: progettazione, produzione, montaggio dei mobili, complementi di arredo, illuminazione, pavimenti, opere murarie, tinteggiatura, cartongesso ecc. 

Affidarsi a un servizio contract significa mettere completamente il proprio ufficio in mano a un unico interlocutore. Ergo un’azienda capace di offrire non solo arredamento ma soprattutto capacità di organizzazione, gestione e controllo delle attività, oltre naturalmente la capacità di realizzare un progetto realmente su misura. 

Ma entriamo nel dettaglio per capire quali sono le tappe da intraprendere qualora ci si affidi a un servizio del genere. 

Tutte le fasi del contract per ufficio 

La figura di riferimento principale è il General Contract che sovrintende tutte le operazioni e a cui l’azienda o il libero professionista si rivolge per realizzare il proprio ufficio. È lui che si occupa di dirigere tutti gli attori principali che si alterneranno nel cantiere e nella fase di progettazione ed è lui che definirà budget e tempi di realizzazione. 

Si parte da una fase di briefing e confronto dove cliente e contractor arrivano a definire la migliore soluzione in termini di materiali, spazi, arredi, pavimentazioni, controsoffitti e pareti. Il tutto supportati da progettisti e arredatori professionisti. A questa fase si affianca la verifica di tutti i documenti necessari per procedere con i lavori. 

Dalle idee si passa alla progettazione dell'ufficio, la fase più importante nel mondo del contract. Perchè è in questa fase che vanno comprese le esigenze del committente e va sviluppato un progetto in sinergia con lo studio di architettura. Il tutto mantenendo fede al capitolato e al business plan definiti e soprattutto tutelando il committente da ogni rischio.
Il progetto può incidere fino all'8% sul costo della realizzazione, ma è responsabile del 70% dei costi. Dinamicità e flessibilità sono imprescindibili per sostenere tempi stretti e grandi quantità. 

Nel contract, l'azienda responsabile segue direttamente il cantiere e coordina i lavori per la realizzazione delle opere collegate: dalla messa in posa delle pavimentazioni alle pareti per ufficio fino agli arredi per ufficio. I controlli e le verifiche sono una costante, dalla progettazione fino ad arrivare alla chiusura del cantierei. 

Scegliere il contract e soprattutto affidarsi a un'azienda contract ma anche produttrice di mobili per ufficio, significa garantire la possibilità di una personalizzazione degli arredi scelti e di avere un ufficio realmente su misura.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi