Divano o poltrona usato: come scegliere quello giusto

Che si desideri acquistare una poltrona o divano usato per la propria casa è fondamentale seguire alcune semplici regole.

Il budget e il prezzo del prodotto

Quando si acquista un divano o una poltrona bisogna decidere quale sia il costo che si è disposti a sostenere per questo articolo. In particolare, quando si parla di prodotti usati è fondamentale capire se il prezzo al quale il divano o la poltrona viene venduto sia coerente con:

  • la qualità dell’oggetto,
  • lo stato attuale del complemento d’arredo al momento della vendita,
  • il prezzo iniziale dell’oggetto al quale è stato venduto allo stato originale

A questo punto è importante capire il prezzo al quale l’oggetto usato viene venduto. Partendo dal prezzo originale del divano o della poltrona nuovo/a bisogna valutare la proposta di prezzo del prodotto usato e se questo rispecchia lo stile, la qualità e ‘l’età’ dello stesso prodotto.

Lo stile e l’estetica

Quando si decide di comprare un complemento d’arredo usato come una poltrona o un divano è fondamentale individuare lo stile della propria casa, della stanza nella quale si pensa di posizionare l’oggetto e quale debba essere, seppur a grandi linee, lo stile dello stesso complemento che si desidera acquistare e il suo aspetto estetico. I punti da valutare attentamente sono:

  • il rivestimento: possibilità di rimuoverlo, colore, tipo di tessuto ecc.. ,
  • design e l’estetica: moderno, classico, antico ecc.. ,
  • dimensione: un posto, due posti, tre posti ecc…

Appurati questi dettagli sarà possibile iniziare la ricerca del divano e della poltrona perfetta.

La qualità e il valore dell’articolo

Un divano o una poltrona usata possono presentare dei difetti nel rivestimento o nella struttura che devono essere individuate prima dell’acquisto. Se il prodotto non presenta segni di usura evidente alla struttura e al rivestimento può essere considerato un ottimo prodotto e comprarlo usato potrebbe essere un affare! Se invece il prodotto presenta delle problematiche alla struttura, è fondamentale capire se queste possano essere risolte ad un prezzo adeguato rispetto a quello di acquisto. Un altro dettaglio da considerare con estrema attenzione è il rivestimento. Nel caso in cui il divano o la poltrona siano sfoderabili il problema è molto limitato. Dunque, se il rivestimento presenta qualche difetto basterà rimuoverlo e sostituirlo. Se invece il complemento d’arredo che si desidera acquistare non è sfoderabile e presenta dei difetti sulla fodera potrebbe risultare un acquisto non soddisfacente e un dispendio di soldi inutile. E’ importante controllare anche che il sostegno a molle e l’imbottitura siano in buono stato. Queste caratteristiche sono facilmente valutabili sfoderando il divano, tastandolo o provando in prima persona la tenuta dello schienale e della seduta. Un ultimo dettaglio importante, se presente, sono i piedini del divano o della poltrona che si intende acquistare. Se questi elementi presentano evidenti segni di usura è bene valutare il costo di sostituzione e se questo sia proporzionale alla spesa da affrontare per comprare l’intero articolo.

L’età del divano e la data di produzione

‘L’età’ di un divano o di una poltrona sono fondamentali da individuare soprattutto se si acquista un prodotto usato. Questo perché, un complemento d’arredo di questo tipo può apparire all’acquirente un buon prodotto senza difetti ma, se si considera la sua effettiva ‘età’, potrebbe essere diverso. Infatti, un articolo molto vecchio anche se apparentemente perfetto potrebbe, poco dopo l’acquisto, presentare dei problemi strutturali. Il telaio, dunque, potrebbe essere fragile o compromesso dall’usura perpetrata negli anni anche se questi non erano palesi al momento in cui lo si è comprato.

Prodotto vintage

Quando si decide di acquistare un divano o una poltrona usati tra le molteplici opzioni si potrebbe prendere in considerazione la possibilità di acquistarne uno vintage. In questo caso, una delle caratteristiche da prendere in considerazione è sicuramente le condizioni in cui il pezzo è venduto. Un divano o una poltrona vintage, infatti, potrebbero essere stati restaurati e di conseguenza il prezzo potrebbe essere decisamente diverso rispetto allo stesso complemento a cui non è stata apportata nessuna modifica. In questo caso è bene valutare se il costo del pezzo restaurato valga effettivamente la reale qualità del divano o della poltrona. Un divano o una poltrona vintage restaurata potrebbe avere subito modifiche nella struttura per renderla maggiormente resistente oppure modifiche al rivestimento. Se si sceglie di acquistarne uno vintage è importante tenere conto se, nonostante il restauro, il divano o la poltrona rispetti lo stile e il design dell’epoca in cui è stato prodotto.

Comodità

La comodità di un divano o di una poltrona non è da sottovalutare al momento dell’acquisto. Qualunque tipologia si decida di acquistare il comfort è una delle caratteristiche imprescindibili. Per questo motivo è importante valutare l’utilizzo che si farà del complemento. Se la destinazione finale è l’arredamento del salotto è importante che il divano o la poltrona siano comodi e dunque che abbiano la giusta struttura e la giusta imbottitura. Se invece la destinazione è uno studio, la cabina armadio o la camera da letto, questo potrà essere meno imbottito. In conclusione, quando si desidera acquistare un prodotto come un divano o una poltrona usata bisogna seguire attentamente alcune semplici regole. Condizioni dell’oggetto, estetica, qualità, e prezzo sono i punti fondamentali da analizzare per fare un vero affare!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi