Serramenti in pvc: mini guida alla scelta

Negli ultimi anni gli italiani, anche approfittando dei provvidenziali ecobonus o incentivi fiscali, hanno approfittato per mettere mano attivamente alla coibentazione ed all’efficientamento energetico della propria casa.  Sono tanti gli interventi che si possono fare a riguardo, più o meno costosi, più o meno invasivi in termini di tempo e di “turbamento” della quotidianità di caso. Uno degli interventi più frequentemente attuato è sicuramente la sostituzione dei vecchi infissi, perché è proprio dagli infissi che si disperde buona parte del calore di casa, oltre all’infiltrazione di spifferi ed umidità causa di muffa e di un generale peggioramento del comfort di casa.

Sul mercato esistono infissi di vari materiali (pvc, legno, alluminio o profili misti) ma quelli in pvc sembrano di essere una delle scelte preferite dagli italiani. Insieme all’azienda Mavis Srl che si occupa di serramenti in pvc a Udine e provincia vedremo come orientarsi nella scelta di questi infissi o meglio gli aspetti a cui prestare la massima attenzione.

Se volete un serramento capace di garantire un alto grado di isolamento termico ed acustico dovrete prima di tutto badare al numero di camere. I profili in pvc vanno a comporsi di varie camere: maggiore è il numero di camere più il caldo, il freddo ed i rumori, faranno fatica a penetrare nella vostra abitazione. Un serramento con almeno 6 camere ed uno spessore perimetrale di circa 3mm è un buon serramento sia dal punto di vista dell’isolamento che della robustezza.

Altro elemento che incidono sulla scelta dell’infisso è il numero delle guarnizioni necessarie a garantire una buona tenuta stagna dell’infisso. Mavis Srl consiglia almeno 3 guarnizioni in un materiale durevole come il TPE. Sempre per garantire all’infisso una certa stabilità si consiglia la presenza all’interno del serramento un rinforzo interno in acciaio zincato.

Dobbiamo anche prestare attenzione al fatto che sul serramento in pvc sia incisa la lettera “S” che corrisponde alla classe climatica di utilizzo. L’Italia per esempio è considerata una zona a “Clima Severo” e pertanto i serramenti italiani hanno una mescola in cui il pvc viene unito a degli additivi UV capaci di mantenere il serramento in pvc bello più a lungo senza che si deteriori a causa degli agenti atmosferici come il sole forte.

Infine teniamo conto della posa in opera finale che deve essere eseguita in modo magistrale da dei serramentisti professionisti affinchè l’installazione sia impeccabile e sia capace di garantire le migliori prestazioni possibili in termini di isolamento termico oltre che acustico.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi