Comprare casa a New York: il mercato immobiliare nella Grande Mela

Puro investimento o progetto per il futuro: se hai in mente di comprare casa a New York questo è il momento giusto.

Anche nella Grande Mela, di pari passo al resto del mondo, ci troviamo nell’epoca del buyer’s market. Le regole, in questo particolare momento storico, spesso vengono dettate dai compratori.

Prezzi in calo ed interessanti opportunità di acquisto: il contesto ideale per comprare casa a New York concludendo ottimi affari.

 

Quanto costa comprare casa a New York?

Solo a Manhattan, nel terzo trimestre del 2018, i prezzi sono calati per una media del 3% rispetto ai mesi prima e del circa 5% rispetto all’anno precedente.

Diverse fonti ufficiali hanno dimostrato che il numero di proprietà invendute e tolte dal mercato, sotto il milione di dollari, è quasi triplicato rispetto agli anni precedenti ed il numero di transazioni concluse è diminuito del 10%.

Un mercato in cui gli sconti significativi sui prezzi richiesti sono all’ordine del giorno, soprattutto nel caso di acquisto in cui non vi è la necessità di richiedere mutuo.

Alla luce di tutto questo è ben comprensibile che, in questo 2019, comprare casa a New York risulta essere un ottimo investimento per il futuro.

 

Finanziamento o all-cash: come conviene acquistare

Come dicevamo nel paragrafo precedente, l’acquisto all-cash permette sicuramente di strappare condizioni favorevoli e scontistiche importanti.

Ad ogni modo, se non si hanno a disposizione grossi capitali, i compratori italiani qualificati possono ottenere finanziamenti fino al 70% del prezzo di acquisto della proprietà.

I termini di mutuo applicati, in linea generale, sono i seguenti:

  • capitale disponibile su conto corrente bancario di almeno 100.000 dollari;
  • 30% di anticipo o più;
  • credito disponibile che possa coprire almeno 12 mesi di rata mutuo, manutenzione e tasse.

I mutui a New York, come in Italia, possono essere a tasso fisso o variabile per una durata massima di 30 anni.

Al momento dell’acquisto, però, oltre ad un buon patrimonio disponibile servono anche diversi documenti. Ogni palazzo è a sé ma, quando si compra casa a New York, è necessario fornire le stesse garanzie che si fornirebbero in Italia.

Saranno quindi necessarie le buste paga, le dichiarazioni dei redditi, gli estratti conto bancari, almeno due lettere di referenza ed i documenti di identità.

A differenza del nostro Paese, però, vengono richieste anche la dichiarazione della presenza di animali da compagnia corredata di fotografia, età e peso.

Sicuramente sono molte le garanzie necessarie per l’acquisto di una casa a New York ma, se la tua idea è quella di un investimento per il futuro, questo è il momento giusto per approfittarne!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi